iper://Homepage.aeh|0
iper://Portfolio_military.aeh|0
iper://typhoon_homepage.aeh|0
iper://Vintage_reports.aeh|0
iper://Contributors.aeh|0
iper://Publishes_works.aeh|0
iper://Civil_portfolio.aeh|0
 
Corso Cultura Aeronautica
Venerdì 20 maggio si è concluso il Corso di Cultura Aeronautica città di Vercelli, terza e ultima “tappa” del percorso di attività per il 2016, la prima sessione si è svolta ad Ancona mentre la seconda ha “toccato” Dobbiaco. 
Da più di trent'anni l'Aeronautica Militare, in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca, organizza i "Corsi di Cultura Aeronautica". 
L’ente che si occupa di svolgere questo tipo attività è il 60° Stormo con sede a Guidonia (Roma), il Reparto di Volo è stato ricostituito il 15 febbraio del 2015 incorporando il locale Comando Aeroporto e il Gruppo Volo a Vela (o Centro di Volo a Vela)  
Il 60° Stormo dipende dal Comando Scuole AM / 3^ Regione Aerea di Bari, i suoi compiti di istituto sono: 
-  fornire adeguato supporto logistico e assistenza alle attività di volo agli altri Enti e Reparti presenti sull’aeroporto di Guidonia. 
- svolgere i Corsi di Volo a Vela per i frequentatori dei Corsi Normali dell’Accademia Aeronautica per il conseguimento dell’abilitazione aliante, nonché l’attività volovelistica prevista per il personale militare. 
- concorrere all’attività promozionale dell’immagine della forza armata mediante lo svolgimento dei corsi di Cultura Aeronautica. 
-  supportare l’attività di volo del Comando delle Scuole AM. 
-  supportare l’attività semestrale per il personale navigante in forza presso gli enti centrali assegnato per tale attività allo Stormo. 
Per assolvere ai propri compiti il 60° Stormo è dotato di velivoli MB 339A/CD, di monomotori Siai S 208M (aeromobile utilizzato per i corsi), di alianti scuola biposto Grob Twin Astir, di elicotteri NH 500E, nell’inventario del Reparto ci sono altri tipi di alianti (da competizione), che però non vengono praticamente più utilizzati. Nel caso dell’MB 339 questi vengono utilizzati principalmente a favore dei cosiddetti “seioristi”, piloti non più assegnati ai reparti operativi che svolgendo sei ore di volo annue mantengono valido il BPM (Brevetto Pilota Militare).
Corso di Cultura Aeronautica 2016 image 1
Corso di Cultura Aeronautica 2016 image 2
Corso di Cultura Aeronautica 2016 image 3
Corso di Cultura Aeronautica 2016 image 4
Corso di Cultura Aeronautica 2016 image 5
Corso di Cultura Aeronautica 2016 image 6
Corso di Cultura Aeronautica 2016 image 7
Corso di Cultura Aeronautica 2016 image 8
Corso di Cultura Aeronautica 2016 image 9
In generale il corso di cultura aeronautica è rivolto agli studenti delle scuole medie superiori, di età compresa tra i 16 e i 20 anni, e si inserisce nel quadro delle iniziative tese all'informazione e all'orientamento. La partecipazione all'evento da parte degli studenti è facoltativa e completamente gratuita, le sedi di svolgimento e la disponibilità di posti vengono stabilite di anno in anno dallo Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare. 
Il corso si articola in due settimane e consiste in una fase teorica che prevede un ciclo di conferenze a carattere divulgativo riguardanti i principi del volo ed il funzionamento dell'aeroplano, e in una fase pratica che prevede un volo di ambientamento su di un velivolo ad elica pilotato da un Istruttore di Volo dell'Aeronautica.Al termine dei corsi viene stilata una graduatoria basata sul livello di apprendimento delle lezioni teoriche e sull'attitudine al volo dimostrata.Tutti i partecipanti ricevono un attestato di frequenza che può assegnare punteggio di merito in alcuni concorsi dell'Aeronautica Militare. I primi tre classificati del corso vengono accolti per una settimana, solitamente durante il mese di luglio, a Guidonia per effettuare attività a bordo degli alianti del Reparto, e non solo, in quanto sono previste attività sportive e di studio.  
Il corso città di Vercelli è iniziato lunedì 9 maggio e per tutta la settimana è stato improntato sulle attività teoriche in classe, in questa fase un valido apporto è stato dato dall’Esercito che ha messo a disposizione le proprie infrastrutture del 52° Reggimento Artiglieria Terrestre “Torino” con sede appunto a Vercelli presso la caserma Scalise, la seconda parte attinente invece all’attività di volo si è svolta presso l’Aeroporto Militare di Cameri, sede del CePOVA (Centro Polifunzionale Velivoli Aerotattici) nonché della FACO (Final Assembly and Check Out) dove viene assemblato il caccia di 5^ generazione Loockhed Martin JSF F 35. 
A Cameri si sono rischierati sette S 208M del 60° Stormo che hanno effettuato decine di sortite per permettere ai 260 studenti di provare quanto appreso in aula, e soprattutto di provare l’emozione del volo. Gli studenti prima di prendere posto sul monomotore hanno avuto l’opportunità di conoscere alcuni dettagli tecnici del velivolo direttamente dal personale tecnico/manutentivo dello Stormo, successivamente il volo prevedeva il sorvolo della città di Vercelli e il ritorno a Cameri, circa una mezz’ora di volo, calcolando che il “208” permette l’imbarco di tre passeggeri ciascuno, prevedibilmente sono state effettuate circa 85 voli. 
Per l’occasione delle attività di volo a Cameri il giorno 13 è stato organizzato dal Comando Aeroporto Cameri, da SMA (Stato Maggiore Aeronautica) e dal 60° Stormo un “media day” per presentare alla stampa locale - specializzata, e alle istituzioni locali le attività in essere, accolti dal Brigadier Generale Maurizio Nastasi (Comandante del CePOVA) e dal Colonello Antonio Picariello (Comandante del 60° Stormo) tra gli invitati erano presenti il Prefetto della Provincia di Novara Dr. Francesco Paolo Castaldo, il Comandante del 52° Reggimento Artiglieria Terrestre Colonnello Michele Amendolagine, la Sig.ra Lella Bassignana per la Consulta, durante il briefing introduttivo è stata evidenziata la rilevante adesione degli studenti vercellesi e l’importante collaborazione che ne è scaturita, ovviamente con Aeronautica, ma in particolare anche con l’Esercito.
Corso di Cultura Aeronautica 2016 image 10
Corso di Cultura Aeronautica 2016 image 11
Corso di Cultura Aeronautica 2016 image 12
Corso di Cultura Aeronautica 2016 image 13
Corso di Cultura Aeronautica 2016 image 14
Corso di Cultura Aeronautica 2016 image 15
L'autore desidera ringraziare il Gen. Nastasi, il Col. Picariello, il Mag. Biagini e il Cap. Dante 
Un particolare ringraziamento al Serg.Magg. Francesco D'Urbano 
Foto e testo di Giorgio Ciarini 
Maggio 2016 
iper://Portfolio_military.aeh|0
English text 
work in progress