Eurofighter F 2000 Typhoon Aeronautica Militare Italian Air Force Eurofighter F 2000 Typhoon Aeronautica Militare Italian Air Force
 
I costi delle attività associate al programma possono suddividersi sostanzialmente in: 
§ Costi di sviluppo: ammontanti a 4.458 miliardi di Lire a c.e. giugno 1994
§ Costi di industrializzazione e di produzione: fissati come valore massimo in 12.691 miliardi di Lire a c.e. giugno 1996
Sotto il profilo finanziario le nazioni hanno erogato progressivamente, a partire dall'avvio del programma nel 1988 in funzione delle attività svolte dalle aziende coinvolte, i fondi necessari per il programma; i relativi pagamenti si concluderanno presumibilmente nel 2018 con la consegna dell'ultimo velivolo.  
Nella sua globalità il programma avrà per l'Italia, a condizioni economiche attualizzate e baricentrate a giugno 2006, un costo finale pari a circa 11,29 miliardi di Euro per lo sviluppo e la produzione di 121 velivoli, di cui 
§ 3,12 miliardi di Euro per la fase di sviluppo 
§ 1,98 miliardi di Euro per la fase di industrializzazione 
§ 6,19 miliardi di Euro per la fase di produzione vera e propria (costi ricorrenti); 
Il costo unitario di programma (PUC) del velivolo  a condizioni economiche 6/2006 è quindi  pari a 93 milioni di Euro (che escalato a c.e. 2010 risulta essere pari a 102 milioni di Euro) ed i costi ricorrenti (Fly Away Costs - FAC) a 59 milioni di Euro 
In aggiunta, vanno considerati i costi del supporto logistico, per il cui finanziamento il Governo italiano ha assunto, sino alla data odierna, impegni che, valorizzati alle condizioni economiche maggio 2006, ammontano complessivamente a circa 5,43 miliardi di Euro e coprono le esigenze future sino alla data di completamento della produzione (2018). 
L'Eurofighter Typhoon può essere considerato, in campo internazionale e tra i velivoli di categoria comparabile, uno dei più validi in termini di rapporto costo/efficacia. Alcuni dei velivoli presenti sul mercato ed aventi prestazioni analoghe o inferiori hanno infatti (seppure in un momento di cambio dollaro/euro sfavorevole), costi di produzione più elevati. 
A titolo di esempio si riportano di seguito i costi unitari ricorrenti (Fly Away Cost) e i costi unitari di programma (Program Unit Cost), a condizioni economiche normalizzate al 2010, di alcuni velivoli militari sviluppati negli ultimi anni in Francia e in USA confrontati con quelli del programma Eurofighter: 
Fighter
Fly Away Cost (ec 2010)
Unit Program Cost (ec 2010)
Rafale
101.1 m €  (1)      
142.3 m € (1)
F 16E Block 60
69.6 m $ (2)
101 m $ (2)
F/A 18E/F
70 m $ (3)     
93.4 m $ (4)
F 22A
148.4 m$ (5)
354.9 m $ (6)
JSF  F 35
133 m $ (9)      
156 m $ (9)
Typhoon
59 m € (7)      
102 m € (8)
Fonti dei dati: 
(1) — Cour de Comptes, Rapport public annuel 2010 — février 2010 
(2) — Lockheed Martin 5.3.2000 & 18.7.2000, Contratto UAE  
(3) — Derivata dall’offerta export per l’Australia 
(4) — D.O.D. Selected Acquisition Report (SAR) Giugno 2010 basato su 515 velivolo 
(5) — US Senate Report 2009 
(6) — D.O.D. Selected Acquisition Report (SAR) Giugno 2010 basto su 188 velivoli  
(7) — Valori riportati in Aviation Week di Agosto 2009 ed Agosto 2010, derivati dalla T3A. 
(8) — Program Unit Cost di 93 Mil€ e.c. 2006 escalato ad e.c. 2010. 
(9) — Report GAO-11-450T, 15 Marzo 201 
 
Costi Operativi   
Eurofighter GmbH ha recentemente condotto un’attività’ volta a determinare i costi per ora di volo e del supporto per l’Eurofighter Typhoon. 
Gli elementi presi in considerazione sono: motore; consumo di carburante e di lubrificanti; costi di manutenzione (schedulata e non schedulata); consumabili; riparazioni dei sistemi generali e delle strutture; riparazioni sotto contratto PC5: Phase 3, CbC e RDSS. 
Le assunzioni in termini principali hanno escluso: costi NR; costi per le infrastrutture e la loro svalutazione; costi di manutenzione schedulata. 
L’insieme di tali elementi/assunzioni è stato considerato in una condizione di Programma a regime. 
Il risultato cui si è giunti porta un costo per ora di volo di 15.100€. 
Qualora, per ragioni di armonizzazione, si tenessero in conto anche i costi esclusi per effetto delle assunzioni, il relativo costo per ora di volo risulterebbe circa doppio del dato precedente. (Per maggiori dettagli si veda Allegato D). 
Inoltre, tenendo conto dei miglioramenti che si stanno implementando sul Programma, come ad esempio: eliminazione delle numerose ispezioni ad oggi richieste; Robustness di alcuni apparati; riduzione delle MMH/FH portato al valore di specifica 9 MMh/FH; razionalizzazione dei costi di riparazione; ulteriore riduzione dei costi di riparazione degli apparati avionici; riduzione dei costi per il motore; etc, si genera un trend che porterà certamente ad una ulteriore riduzione dei costi. 
Costi per ora di volo per il supporto dell’Eurofighter 
In ambito EF GmbH è stato fatto un esercizio per calcolare i costi/FH del supporto per il Typhoon, in base ad alcune assunzioni e utilizzando un modello a blocchi. 
Gli elementi presi in considerazione sono stati: il motore, il consumo di carburate e di lubrificanti, i costi di manutenzione (schedulata e non schedulata), i consumabili, le riparazioni dei Sistemi Generali e delle Strutture, le riparazioni sotto contratto PC5: Phase 3, CbC e RDSS. 
Le assunzioni che sono state fatte riguardano i seguenti aspetti: 
· (1) Situazione del programma EF a regime, sono stati esclusi i costi di ramp-up e di set-up. 
· Sono stati considerati in media i costi ricorrenti espressi per FH 
· (1) I costi NR (ad esempio: Spares, Infrastrutture, Test Equipment, implementazione Organic Capability, AGE e Trainig) sono stai considerati un investimento e quindi esclusi. 
·Upgrade e Manutenzione schedulata esclusa. 
·Piloti esperti 
·Esclusa la svalutazione delle infrastrutture e installazioni 
·Esclusi i costi per Calibrazione e Manutenzione degli AGE 
·Esclusi i costi per le investigazioni (QA, DI, PI) 
 
Current
Trend
Engine
2500
2200
Fuel & Lubricants
800
800
Consumables
300
300
Maintenance cost
3000
1200
General System & Structures Repair
2500
1400
Avionic Repair
6000
5000
Total
15100
10900
Nota (1): sono da sottolineare i seguenti aspetti: 
Per il Calcolo dei costi ricorrenti per ora di volo e’ stato escluso  
·I costi Non Ricorrenti (NR) dello Sviluppo,  
·i Costi Ricorrenti (RC) della Produzione,  
·il Set-up iniziale (AGE, Tech Pub, etc.) e le Investigazioni.  
Nel caso in cui si volessero considerare anche questi costi, per eventuali ragioni di armonizzazione, allora dovrebbero essere distribuiti lungo tutto il ciclo di vita del Velivolo (e cioè come minimo su 6000 FH sia per i NR che per i RC) e diviso per il numero totale di velivoli della flotta (per i NR). Conseguenza di questo è il raddoppio del valore riportato in tabella. 
Inoltre, tenendo conto dei miglioramenti che si stanno implementando sul Programma, come ad esempio: l’eliminazione delle numerose ispezioni ad oggi richieste, Robustness di alcuni apparati, riduzione delle MMH/FH portato al valore di specifica 9 MMh/FH, razionalizzazione dei costi di riparazione, ulteriore riduzione dei costi di riparazione degli apparati Avionici ed, infine, riduzione dei costi per il motore, genererà un Trend virtuoso che porterà certamente ad una ulteriore ottimizzazione dei costi. 
"Fonte Alenia Aermacchi"
English translation 
Work in progress