iper://Homepage.aeh|0
iper://Portfolio_military.aeh|0
iper://typhoon_homepage.aeh|0
iper://Vintage_reports.aeh|0
iper://Contributors.aeh|0
iper://Publishes_works.aeh|0
iper://Civil_portfolio.aeh|0
 
Ba 4 Lajes
Dal 21 di Giugno fino al 2 di Luglio la Força Aèrea Portuguesa ha festeggiato il 56° Anniversario di presenza nell’Arcipelago delle Azzorre. 
L’arcipelago è di origine vulcanica ed è composto da nove isole principali e da numerosi isolotti disabitati, collocate al centro dell’Oceano Atlantico distano circa duemila chilometri dalle coste del Portogallo e circa tremila dalle coste Americane. 
Le isole costituiscono una regione autonoma del Portogallo, furono scoperte da navigatori portoghesi nel 1427 e solo nel 1439 furono colonizzate ed infine nel 1976 furono appunto dichiarate regione autonoma. 
Le celebrazioni hanno coinvolto tutto l’arcipelago e sono stati organizzati eventi culturali, cicli di conferenze, esposizioni permanenti di aeronautica, concerti popolari e soprattutto manifestazioni aeree, quest’ultime si sono svolte sulle principali isole dotate di aeroporti in grado di accogliere i velivoli militari; Ponta Delgada, Santa Maria, Santa Cruz das Flora e Lajes hanno ospitato un Air Show nell’aeroporto omonimo, mentre le città di Horta ed Angra de Heroismo sono state sorvolate dai velivoli del FAP.
Il 29 giugno scorso abbiamo potuto partecipare all’Air Show che si è svolto a Lajes sull’isola di Terceira, cancelli aperti alle 10.00 del mattino con un affluenza ottima, considerato l’esiguità della popolazione sull’isola; la partecipazione di velivoli è stata esclusivamente portoghese, e considerato il fatto della distanza dalla Madre Patria non tutti i velivoli della FAP hanno potuto partecipare, erano presenti i padroni di casa della BA 4 con EH 101 e Casa 212, sei F 16 mono e biposto della BA 5 di Monte Real, due Casa 212 della BA 1 di Sintra, tre C 130H e C 130-30H della BA 6 di Montjio, gli Alpha Jet della Pattuglia Acrobatica ASAS della BA 11 di Beja ed inoltre una vera new entry, un nuovissimo Casa CN 295MP full colours ma di proprietà della Casa, questo velivolo è in utilizzo alla Forza Aerea Portoghese per l’addestramento del personale di volo in attesa dei velivoli definitivi. 
L’attività di volo ha visto impegnati tutti gli aeromobili presenti, i Casa si sono occupati di portare in volo i residenti di Terceira che ne avevano fatto richiesta per il loro Battesimo dell’Aria; la pattuglia acrobatica si è esibita sia al mattino che al termine dell’Air Show, un C 130H, un EH 101 ed un Casa 212 hanno simulato una missione di recupero di un equipaggio disperso in territorio ostile con aviosbarco di mezzi e i Jet si sono occupati della copertura aerea. Durante la manifestazione aerea la normale attività di volo dell’aeroporto civile è continuata regolarmente con l’atterraggio e il decollo di Bae ATP della Sata Air Acores e di Airbus della Tap Air Portugal, così come è continuata l’attività della Base Militare Americana con l’atterraggio di un Kc 10A dell’USAF.
L'autore desidera ringraziare il Magg. Dos Santos presso la Ba 4 Lajes ed il Col. Faria presso l'Ambasciata Portoghese a Roma 
Foto e testo di Giorgio Ciarini e Manuela Michelon 
Giugno 2008 
iper://Portfolio_military.aeh|0  
English translation 
Starting from the 21st of June up to the 2nd of July, the Portugal Air Force celebrated the 56th Anniversary of its presence in the Azores archipelago. 
Composed by nine main islands and numerous uninhabited islets, above mentioned archipelago have volcanic origin and it is located in the middle of the Atlantic Ocean, about two thousand kilometres off the Portugal coasts and about three thousand kilometres from the American continent. 
Discovered by Portuguese navigators in the 1427, only in the 1439 the islands were colonized and finally, in 1976, were declared as an autonomous region of Portugal. 
The celebrations involved the entire archipelago with the organization of cultural events, cycles of conferences, popular concerts and aeronautics exhibitions like exposure and, in particular, air shows, that took place on the main islands having airports able to host military aircraft; in fact, the Islands of Ponta Delgada, Santa Maria, Santa Cruz das Flora, Lajes saw military field exhibitions, while the city of Horta and Angra de Heroismo were fly passed by FAP aircrafts. 
On June, the 29th we were able to attend the Lajes Air Show, on the island of Terceira; the gates opened at 10.00 am with a good affluence, considering the limited population resident on the island. The aircraft partcipation was limited to the Portuguese Air Force and, due to the great distance from the Motherland, not the whole FAP fleets were able to participate. Obviously, were present the BA 4 host base aircraft (EH 101 and Casa 212), then six F 16 single and two-seater based at BA 5 of Monte Real , two Casa 212 based at BA 1 of Sintra, three C 130H and C 130-30H based at BA 6 of Montjio, the Alpha Jet of the Acrobatic Team “ASAS” based at BA 11 of Beja and also a real new entry, a brand new Casa CN 295MP full colours owned by the Casa. This aircraft was in use by the Portuguese Air Force for flight crews training purposes, awaiting the final delivery to the FAP. 
The flight activity was carried out by any kind of aircraft present on the field, the Casa were constantly loaded of Terceira residents who requested their “Baptism of Flight”, the ASAS Acrobatic Team performed acrobatics exhibitions in the morning and at the end of the Air Show, a C 130H with an EH 101 and a Casa 212 simulated to recover a missing crew in hostile territory, covered by Jets making  Control Air Patrol above. During the air event, the normal airport flight activities  continued regularly, with takeoff and landing of the civilian ATP Bae owned by Sata Air Acores and Airbus owned by Tap Air Portugal, as well as the landing of a USAF KC-10A in the US Military part of the Base. 
 
Special thanks to Maj. Dos Santos at the Ba 4 Lajes and Col. Faria at the Portugal Embassy in Rome.  
Images and text by Giorgio Ciarini & Manuela Michelon 
June 2008